Il nostro business

Il nostro business

Siamo un gruppo assicurativo internazionale presente in più di 60 Paesi: siamo leader di mercato in Italia, ci confermiamo tra i primi operatori in Germania, Francia, Austria, Spagna, Svizzera e abbiamo una forte presenza nei mercati con alto potenziale di sviluppo come Europa centro-orientale e Cina.

Per i clienti sviluppiamo soluzioni assicurative vita e danni semplici, integrate, personalizzate, competitive al fine di soddisfare le loro esigenze: l’offerta spazia dalle polizze di risparmio e di protezione della famiglia alle polizze unit-linked e ai piani complessi per le multinazionali nonché coperture mass-market come RCAuto, abitazione, infortuni e salute fino a sofisticate coperture per rischi commerciali ed industriali.

Gestione del cliente

We, Demain è uno dei progetti chiave in Francia per sviluppare il modello di business nell’ottica di avvicinar ancora di più Generali ai clienti in tutti i momenti di interazione. Si concentra su tre pilastri: Cliente (con approcci dedicati per i diversi segmenti di clientela) Offerta (con offerta modulare) e Multidistribuzione (con lo sviluppo dell’integrazione tra i canali).

Tratto da Investor Day – Francia



Nuove soluzioni assicurative

Lo sviluppo di offerte di prodotti con una componente Unit linked, che consentano ai clienti la possibilità di accedere ai benefici offerti dai mercati, è uno degli elementi chiave dell’offerta Vita.
Valore Futuro e BG Stile Libero in Italia hanno conosciuto un considerevole successo tra i nostri clienti.

Tratto da Investor Day – Italia

Distribuiamo i nostri prodotti e offriamo i nostri servizi seguendo una strategia multicanale: rispondiamo pertanto alla richiesta dei nostri clienti di entrare in contatto con noi in modo differenti. Vogliamo diventare un eccellente fornitore di soluzioni assicurative distribuibili attraverso molteplici canali e accessibili in diverse modalità grazie alle nuove tecnologie: non solo attraverso una rete proprietaria globale di agenti e promotori finanziari ma anche attraverso broker, bancassurance e canali diretti che rendono sempre più indipendenti i clienti potendo ottenere informazioni su prodotti alternativi, confrontare le opzioni per il prodotto scelto, acquistare quello preferito e avere un buon servizio post-vendita.

Strategie distributive e nuove tecnologie

Strategie distributive e nuove tecnologie

La digitalizzazione è uno stimolo continuo per sviluppare la nostra offerta e migliorare l’interazione con i nostri clienti, i nostri canali di vendita e i nostri partner. In Germania attraverso CosmosDirekt, forniamo dei servizi innovativi che supportano il nostro posizionamento di leader nell’assicurazione diretta.

Tratto da Investor Day – Germania

 

I nostri servizi

Loss prevention
Fin dalla sua istituzione nel 2013, Generali Global Corporate & Commercial ha organizzato in una rete globale le competenze e l'esperienza dei risk engineers del Gruppo. Come l’assicurazione trasferisce l'impatto degli attuali e futuri rischi lontano dal business dei nostri clienti, così la loss prevention limita questi rischi e le potenziali perdite che da essi possono derivare. Le nostre compagnie e i clienti sono serviti da un team globale di 100 risk engineers, che si trovano in più di 30 paesi e riportano ad una unità centrale. Ogni anno i nostri professionisti ispezionano e visitano più di 5000 impianti, eseguono perizie e desktop assessment per i nostri clienti e broker in ogni paese del mondo. I risk engineers grazie alla loro vasta esperienza internazionale identificano e raccomandano piani di mitigazione del rischio per i nostri partner aziendali e li aiutano a implementarli in modo efficace così da sostenere la loro crescita e il loro sviluppo. La Loss prevention di Generali è un centro di eccellenza tecnica che favorisce la sostenibilità del business e l'ambiente in cui operano i clienti. Inoltre, la loss prevention funge da stabilizzatore di livello del rischio di sottoscrizione per le nostre compagnie.

I risk engineers collaborano con sottoscrittori, direttori sinistri e client relationship managers per offrire soluzioni integrate per i nostri clienti. I nostri ingegneri hanno una profonda ed estesa esperienza aziendale e commerciale che è ulteriormente integrata da partner specializzati e consulenti che rispondono alle esigenze più sofisticate dei nostri clienti.

Global construction

GC&C Global Construction offre molteplici prodotti e servizi costruiti intorno alle esigenze dei broker e dei clienti con un approccio innovativo a 360° che comprende il ramo danni, Employee Benefits e soluzioni di assistenza. Grazie all'esperienza nel portafoglio di rischio internazionale in diversi settori, la nostra offerta è stata potenziata per soddisfare meglio le esigenze dei clienti appartenenti a settori specifici. Generali ha oltre 50 anni di leadership nel settore delle costruzioni ed è l'assicuratore di alcuni dei progetti infrastrutturali più grandi e più complessi nel mondo.

 

Nuove tecnologie

Telematica

Lo sviluppo della connettività attraverso tecnologie telematiche applicate ad esempio all'Auto e all'Abitazione sono fondamentali per lo sviluppo della nostra offerta. Generali solo in Italia ha un portafoglio di oltre 600 mila polizze che hanno contribuito a migliorare la loss ratio e la ritenzione della clientela.

Tratto da Investor Day – Italia

Piattaforma di distribuzione e-commerce
Plug&Sell è la piattaforma distributiva e-commerce del Gruppo Europe Assistance. Essa permette la vendita e la promozione personalizzata di prodotti assicurativi e di assistenza per tutti i mercati e i modelli di business (B2C, B2B2C, B2B).
È stata sviluppata in 5 principali soluzioni distributive:

  • e-Shop per la vendita in pochi click di prodotti assicurativi con il marchio Europe Assistance o dal sito partner di Europe Assistance;
  • mShop per la vendita di prodotti assicurativi in un ambiente mobile dedicato;
  • Telesales per la vendita di prodotti assicurativi all’interno di un ambiente on-line sicuro e garantito da autenticazione per gli agenti;
  • GDS/Amadeus connection per la vendita di polizze viaggi attraverso una piattaforma internazionale di prenotazione connessa con milioni di clienti;
  • Cross-Sell: per la vendita di prodotti assicurativi complementari all’interno di un sito partner interamente integrato.

Marcatamente business-oriented, Plug&Sell è in continuo miglioramento dal 2007 e fornisce ai propri partner alcune funzionalità chiave quali una interfaccia di pagamento sicura e multi-valuta, la gestione personalizzata dell’offerta, la gestione dei contratti e delle quotazioni, gestione dell’up-sell e del cross-sell e gestione dell’attività promozionale.
A seguire alcuni partner: Home Away group, SAS, HOP!, Voyages-sncf.com, CosmosDirekt.de.

 

Relationship management dei global broker

Gestiamo le relazioni con i global broker in modalità integrata, su base globale e attraverso tutte le linee di business e tutti i segmenti anche tramite Global Corporate & Commercial. Tale gestione garantisce un approccio focalizzato sulla pianificazione del business e sull'esecuzione dei piani commerciali. Assieme ai broker, nostri partner commerciali, identifichiamo attività specifiche, linee di business nonché segmenti e industrie target per l'acquisizione di nuovi clienti. A partire dal secondo trimestre 2014, Generali ha concluso accordi strategici con i global broker.

Questi accordi permettono a tutte le entità operative del Gruppo Generali di accedere alle piattaforme offerte dai global broker che gestiscono dati relativi ai rischi e alla sottoscrizione degli stessi. Questo approccio permette al Gruppo di comunicare meglio il proprio risk appetite e la propria value proposition, con il fine ultimo di comprendere i bisogni dei clienti e di soddisfare questi bisogni mettendo a disposizione i nostri migliori prodotti e servizi.

 

I premi che incassiamo dalla stipula dei contratti di assicurazione vengono opportunamente gestiti in modo da garantire il pagamento dei sinistri e delle prestazioni a seguito di decesso o infortunio ai nostri assicurati o ai
loro beneficiari. Le somme ricevute vengono pertanto investite in strumenti finanziari.

Sinistri

A seguito dell’alluvione che ha colpito la città di Genova (Italia), abbiamo predisposto un piano di agevolazioni per un aiuto immediato a favore dei nostri clienti. Abbiamo definito misure e agevolazioni destinate ai clienti, residenti nel comune di Genova, che abbiano subito dei danni causati dagli eventi alluvionali e dalle esondazioni dei torrenti, quali la sospensione, la proroga e la dilazione dei pagamenti dei premi.
È stata inoltre istituita una task force per il coordinamento degli interventi dei nostri periti e delle carrozzerie fiduciarie, per procedere tempestivamente all’accertamento e alla liquidazione dei danni subiti dagli assicurati. Abbiamo gestito più di 600 sinistri sia retail che corporate per un valore complessivo di oltre € 16 milioni.

Analogamente in Serbia, pesantemente colpita dalle inondazioni in maggio, Generali Osiguranje Serbia ha realizzato una serie di azioni per supportare i propri clienti.
In particolare, abbiamo aperto i call center 24/7 per rendere più veloce la denuncia dei sinistri. In 45 giorni sono stati liquidati oltre 148 sinistri (il 95% del totale sinistri riportati) per un valore complessivo di € 1,1 milioni. Inoltre, siamo intervenuti a favore della comunità locale tramite varie donazioni.

 

Investimenti Socialmente Responsabili

In materia di investimenti abbiamo mostrato, sin dal 2006, grande attenzione verso le tematiche di sviluppo sostenibile.
In Generali Investments Europe (GIE), la nostra società di gestione degli attivi, è stato sviluppato da un team dedicato di sei analisti specializzati un processo di selezione proprietario degli investimenti socialmente responsabili basato su un metodo di analisi innovativo, rigoroso e trasparente che prevede:

  • identificazione di 34 criteri socio-ambientali e di governance tra cui qualità dei prodotti, dipendenti, catena di fornitura, utilizzo delle risorse naturali, emissioni, composizione e funzionamento del consiglio di amministrazione;
  • mappatura di sei rischi socio-ambientali e di governance ossia danni al marchio e alla reputazione della società, pressioni legislative, class action, vantaggio competitivo, immobilizzazioni immateriali ed emissioni di carbonio;
  • analisi dei principali criteri identificati e assegnazione di un rating alla società che permette di individuare un universo di investimenti socialmente responsabili;
  • selezione degli investimenti socialmente responsabili applicando anche un filtro finanziario.

Il processo prevede inoltre un’attività di dialogo con le società volta ad aiutarle a capire i punti su cui possono migliorare. Generali Investments Europe gestisce attualmente oltre € 22 miliardi in portafogli socialmente responsabili secondo tale metodologia ESG (Environmental Social and Governance).
Ulteriore attività attraverso cui GIE cerca di incidere sulla governance delle imprese è la politica di voto: il processo prevede l’identificazione di specifiche raccomandazioni di voto nelle assemblee generali annuali delle maggiori imprese europee di cui Generali Investments Europe è azionista sulla base dei principi statuiti nella politica di voto di GIE.

Per maggiori dettagli si veda www.generali-investments-europe.com

 

Mercati di riferimento e posizione competitiva del Gruppo 2

Italia

Generali è leader nel mercato assicurativo italiano con una quota di mercato complessiva del 15,4%. Il Gruppo offre ai propri clienti - nei segmenti Retail, SME e Corporate - una gamma completa di soluzioni assicurative, sia nel ramo Vita, che nel comparto Danni; il fatturato italiano complessivo corrisponde a oltre il 30% del totale Gruppo. A livello distributivo, Generali può contare su una strategia multicanale fortemente concentrata sul canale agenziale. Generali detiene inoltre una consolidata posizione nel canale diretto, attraverso la compagnia Genertel – Genertellife, la prima assicurazione online lanciata in Italia. Attraverso Banca Generali, infine, il Gruppo offre alla propria clientela una ampia e completa gamma di prodotti finanziari nel campo previdenziale e della gestione di risparmio, nonché in quello nuovo dei prodotti ibridi.
Il processo di integrazione avviato nel 2013 e avente l’obiettivo di unificare gli esistenti brand in tre marchi con un chiaro posizionamento strategico – Generali (mercato Retail e SME), Alleanza (Famiglie) e Genertel (canali alternativi) – procede in linea con quanto pianificato.

Con riferimento all’andamento macroeconomico, l’Italia è rimasta in recessione ed il tasso di crescita del PIL è stato negativo anche nel 2014 (-0,52% la crescita annua al terzo trimestre).
Per quanto riguarda i mercati finanziari, in Italia l’andamento è stato caratterizzato da una flessione molto rilevante del rendimento dei titoli di stato (ad esempio il BTP decennale è passato da 4,13% del 31 dicembre 2013 a 1,89% alla fine del 2014). Il mercato azionario ha registrato un andamento stabile (Ftse Mib di Milano +0,23% rispetto al 31 dicembre 2013).

In Italia la raccolta del mercato vita è aumentata del 31,3% rispetto allo stesso periodo del 2013. Un forte contributo è giunto dalla nuova produzione, in crescita del 46,5% nei primi nove mesi dell’anno. Infatti, nonostante la citata crisi economica e l’ancor debole capacità di risparmio delle famiglie, l'attuale scenario di bassi tassi d’interesse offerti dal mercato che rende maggiormente appetibile l’offerta di prodotti assicurativi con rendimento minimo garantito nonché la domanda di prodotti di risparmio di lungo termine. I dati per canale distributivo mostrano un forte aumento di tutti i canali, quello bancario (+51,7%), quello agenziale (+27,3%) e quello dei promotori (+57,8%). Per quanto riguarda i prodotti vita tutte le linee di business hanno registrato una variazione sensibilmente positiva rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente.
Il mercato danni italiano mostra invece una raccolta 2014 in diminuzione (-3,1%) rispetto allo stesso periodo del 2013. Nonostante la crescita delle immatricolazioni (+4,2% a fine anno), il perdurare della crisi economica e la forte concorrenza hanno contribuito al sensibile calo dei premi.

Germania

Generali Deutschland è il secondo gruppo assicurativo nei segmenti Vita e Danni in Germania. La quota di mercato relativa a questi due segmenti è stata per il Danni del 5,7% e per il Vita dell’11,5% (includendo anche il ramo Malattia).
Generali Deutschland è il leader di mercato nelle linee di business Unit-linked e Puro rischio. La strategia è finalizzata a sviluppare il vantaggio competitivo generato dal sistema di distribuzione multi-channel, nel quale Generali Deutschland opera attraverso vari canali distributivi (promotori finanziari della rete DVAG, canale diretto, canali di distribuzione tradizionali). Simultaneamente il Gruppo punta a sfruttare le sinergie tra le varie unità operative, integrando e ottimizzando le attività di back-office in compagnie shared service. La procedura di squeeze out, volta all’acquisizione dell’intero pacchetto azionario di Generali Deutschland Holding, si è conclusa nella prima metà del 2014.

Il contesto economico tedesco è stato nel complesso positivo. Il PIL è cresciuto dell’1,2% (crescita annua al terzo trimestre), ma con una tendenza al rallentamento dopo un primo trimestre decisamente positivo. Il Bund si mantiene a livelli significativamente bassi, il cui decennale passa da 1,93% a fine 2013 a 0,54% al 31 dicembre 2014, mentre il mercato azionario ha fatto registrare un andamento positivo (Dax di Francoforte +2,65% rispetto a fine 2013).

Il mercato assicurativo vita tedesco è stato caratterizzato da un debole primo trimestre (-3,5%), a cui ha fatto seguito una performance ampiamente positiva nel secondo trimestre (+7,7%). L’andamento altalenante è da attribuirsi, come in passato, ai premi unici. La situazione di incertezza economica di medio-lungo periodo, la buona reputazione del settore assicurativo vita tedesco e i rendimenti comunque soddisfacenti se paragonati a quello dei Bund hanno permesso un buon andamento dei volumi, ma allo stesso tempo lo spread tra il minimo garantito e i rendimenti dei titoli governativi stanno mettendo a dura prova la profittabilità del settore.
Andamento positivo anche nel settore Motor (+4,7%), ma sono emersi segnali di rallentamento. Anche il settore Property ha fatto registrare buoni tassi di crescita.

Francia

Dopo Italia e Germania, la Francia rappresenta il terzo mercato del Gruppo Generali, con un fatturato che incide del 16% sulla raccolta complessiva del Gruppo. Generali France rappresenta un operatore di primaria importanza nel mercato assicurativo francese, con una posizione consolidata e un approccio distributivo multicanale. La sua forza di vendita è composta da agenti, reti proprietarie, broker, promotori finanziari indipendenti e accordi di partnership (tramite i quali Generali France è uno degli operatori principali nel segmento Danni). È inoltre leader nella linea Risparmio Internet, fornitore principale dei promotori finanziari indipendenti e Private Banks, e leader nel segmento Pensione libere professioni. A partire dal 2014 Generali France ha intrapreso il programma We, Demain, un piano strategico di lungo termine volto a rimodulare il business model, per una crescita  sostenibile delle profittabilità. Per conseguire l’obiettivo della centralità del cliente, Generali France ha cambiato la propria struttura organizzativa, suddividendola in quattro aree cliente (Individuals, Affluent, Professional & Small Enterprises, Commercial).

A livello macroeconomico, la crescita è stata debole anche in Francia (+0,4% la crescita annua PIL al terzo trimestre).
Per quanto riguarda i mercati finanziari il rendimento dei titoli governativi decennali (OAT) è diminuito dal 2,56% di fine 2013 allo 0,83%. Il Cac di Parigi, l’indice azionario di riferimento, ha avuto un andamento stabile rispetto a fine 2013 (-0,54%).
Con riferimento al mercato assicurativo, in Francia a novembre i premi vita erano in crescita del 7% rispetto allo stesso periodo del 2013. Grazie ai buoni rendimenti del mercato borsistico le polizze unit-linked crescono del 26% mentre i prodotti tradizionali mostrano un’espansione più lenta (+4%), favorita dall’abbassamento dei rendimenti sui depositi bancari.
Anche il ramo danni evidenzia una crescita, rispetto all’anno precedente, dell’1,5%. In particolare, le garanzie Abitazione hanno fatto registrare una crescita del 4%, a causa dei forti danni da eventi metereologici registrati a fine 2013 e nella prima metà dell’anno passato. La raccolta Auto è in espansione dell’1,5% in linea con la performance  dell’anno passato.

CEE

Nei Paesi dell’Europa centro-orientale Generali opera attraverso Generali CEE Holding B.V., già Generali PPF Holding (GPH), le cui quote minoritarie possedute dal gruppo PPF sono state acquisite interamente nel gennaio 2015.
La Holding, con sede operativa a Praga, fornisce know-how professionale e operativo a compagnie assicurative in 10 nazioni: Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Ungheria, Montenegro, Polonia, Romania, Serbia, Slovacchia e Slovenia.
Per quanto riguarda la Repubblica Ceca, il principale mercato finanziario dell’Area, nel corso del 2014 il rendimento del titolo di stato decennale, analogamente a quanto registrato nel complesso nell’Area Euro, è diminuito, passando dal 2,52% allo 0,74%.

Nei principali Paesi dell'Europa centro-orientale i mercati assicurativi vita non hanno registrato un trend omogeneo. In Repubblica Ceca i dati preliminari per l’anno 2014 mostrano una leggera flessione (-0,7%) mentre l'Ungheria ha osservato una crescita del 3%, grazie al buon andamento delle polizze caso morte, benché le Unit-linked abbiano segnato una flessione del 5%. In Polonia il risultato è stato negativo (-3%), anche se il calo nei prodotti tradizionali (-8%) mostra un trend in rallentamento.
In Repubblica Ceca la raccolta premi nel Motor è stata positiva (+3,1% il dato preliminare per il 2014) per la prima volta dal 2008, così come in Ungheria (+5,0%), per la prima volta dal 2006. Nei rami danni si segnalano invece andamenti negativi in Polonia (-3,6%).

EMEA 3

Con riferimento ai restanti Paesi dell’Europa si evidenziano i seguenti territori in cui Generali è presente:

Austria
Generali è il terzo operatore assicurativo in termini di raccolta Vita e Danni, con una quota di mercato Vita del 13,7% e Danni del 16,7%. La quota di mercato complessiva del Gruppo, secondo recenti stime, risulta in crescita rispetto all’anno precedente.
Generali è attiva in Austria fin dal 1832, l’anno immediatamente successivo della fondazione della Compagnia a Trieste. Generali opera nel Paese attraverso le compagnie assicurative Generali Versicherung, BAWAG P.S.K. Versicherung e Europäische Reiseversicherung. La strategia distributiva è multi-canale e può contare su una diffusa rete di agenti, broker, promotori finanziari e sportelli bancari BAWAG P.S.K. e 3Banken.

Spagna
Generali España è uno dei principali gruppi assicurativi del mercato spagnolo, con una quota di mercato del 3,9% nel segmento Vita e 4,3% nel segmento Danni.
Il gruppo Generali España offre un’ampia gamma di polizze vita e danni dedicate sia ai privati sia alle imprese, garantendo risposte adeguate alle più complesse realtà multinazionali. Il Gruppo utilizza una strategia distributiva multicanale che include oltre agli sportelli bancari, una rete di agenti e broker fra le più estese in Spagna. Complessivamente, il Gruppo si posiziona 8° nel mercato assicurativo spagnolo in termini di premi.

Svizzera
Generali Switzerland è l’ottavo gruppo assicurativo nelle raccolte Vita e Danni; le quote di mercato sono rispettivamente 3,6% e 5,2%.
Generali è presente in Svizzera dal 1987 e nel decennio successivo ha consolidato la propria presenza attraverso l’acquisizione e la fusione di numerose compagnie. Oggi Generali opera con i marchi Generali e Fortuna nei segmenti Vita e Danni. Il Gruppo è focalizzato sul business Retail ed è caratterizzato dalla prestazione di servizi innovativi e di qualità offerti attraverso una molteplicità di canali distributivi: agenti, broker, promotori finanziari e canale diretto.

3 L’EMEA comprende Austria, Belgio, Grecia, Guernsey, Irlanda, Olanda, Portogallo, Spagna, Svizzera, Tunisia, Turchia e Dubai.

LATAM 4

* I dati si riferiscono alla presenza di Generali in Argentina

E' storica la presenza del Gruppo Generali nell’America Latina. Il mercato principale è l’Argentina, dove Generali è il secondo gruppo del Paese. L’approccio distributivo del Gruppo si basa su agenti, broker e canale diretto.

In termini di volumi il secondo mercato del Gruppo è quello brasiliano; altri mercati, con volumi inferiori ma significativi in termini di posizionamento, sono la Colombia, il Guatemala, l’Ecuador e Panama.

4 * I dati si riferiscono alla presenza di Generali in Argentina

ASIA5


* I dati si riferiscono alla presenza del Gruppo in Cina con riferimento al mercato degli operatori stranieri in Cina.

Il Gruppo Generali in Estremo Oriente opera sin dal 1980. Attualmente è presente in Cina, Indonesia, Filippine, Thailandia, India e dal 2011 in Vietnam. Due sedi sono state costituite in Giappone e a Hong Kong, dove è anche basato l’Asia Regional Office. L’attività prevalente è in Cina dove la joint venture costituita con il partner locale CNPC (China National Petroleum Corporation) è diventata uno dei primi gruppi assicurativi stranieri nel ramo Vita. In Indonesia, Filippine e Vietnam il business è focalizzato esclusivamente sul segmento Vita; ad Hong Kong, in Thailandia ed in Giappone è anche presente il ramo Danni.

La strategia dell’Area è stata delineata perseguendo l’obiettivo del Gruppo di incrementare il proprio focus nei mercati emergenti. L’Hong Kong Regional Office è stato rinforzato al fine di fornire ulteriore supporto e coordinamento all’intera Area. Sarà promossa una crescita organica in tutti i Paesi, particolarmente in Cina e Indonesia, espandendo la rete distributiva esistente e la gamma di prodotti offerti. La crescita inorganica sarà perseguita attraverso l’individuazione di opportunità di M&A e accordi distributivi per espandersi in nuovi segmenti e linee di business.

5 ASIA comprende Cina, Indonesia, India, Hong Kong, Vietnam, Thailandia, Filippine e Giappone.

2 Le quote e le posizioni di mercato indicate, basate sul volume premi, fanno riferimento ai dati ufficiali o alle stime più recenti disponibili.

AllegatoDimensione
gbl_brochure.pdf833.97 KB